Molino Rosenkranz

Dove sei: Homepage > Promozione > Artisti e compagnie > Molino Rosenkranz

Molino Rosenkranz

Contatti

Sito web

0434 574459 / 348 9033339

Molino Rosenkranz si occupa di teatro dal 1991. Il percorso artistico sonda linguaggi trasversali a diverse discipline artistiche. E' attiva nelle arti e animazioni di strada con peculiarità specifiche a livello nazionale, quali l’utilizzo di elementi scenografici, ludici, giganti e gonfiabili. Ha collaborato con Rai 1 nelle trasmissioni Big e Solletico e partecipato con le proprie grandi strutture volanti alla puntata conclusiva di Giochi Senza Frontiere nel 1998. Nel 1996 vince il premio alla regia con lo spettacolo "Il Compleanno dell'Infanta" al Festival Internazionale delle Figure Animate. Nel 2015 con "Giù le mani da Nonno Tommaso" la compagnia si è classificata al terzo posto al Festival Nazionale del teatro per i ragazzi.
Molino Rosenkranz è anche un "luogo" dove chi ha desiderio di dare concretezza a un proprio progetto artistico può trovare accoglienza e supporto. Questa apertura favorisce la crescita del gruppo. Le attitudini di ognuno vengono valorizzate e le produzioni diversificate sono il frutto di questo intreccio.
Dal 2005 ad oggi la Compagnia ha curato diverse direzioni artistiche con i contributi di Comuni, Provincia, Regione e Comunità europea:
- "Festival Arti e Sapori" Zoppola (PN) edizioni 2005 e 2006
- "Voci e Autori" rassegna di letture teatrali per adulti Auditorium Concordia Pordenone edizione 2006
- "L’Albatros Poeta" rassegna di teatri delle diversità Auditorium Concordia Pordenone edizione 2006
- "Festival Arti di Strada" Tramonti di sotto (PN) edizione 2008
- "Teatro e Musica in Cortile" Zoppola (PN) edizioni 2008 - 2017
- “Rassegna di spettacoli" inseriti in Musae percorsi culturali in Provincia edizioni 2009 – 2015
- "Fame di Cose buone" Teatro comunale di Zoppola 2014-15
- "Meet Me Art" scambio internazionale sul tema delle arti 2015
- "Fila a Teatro!" edizioni 2015-16, 2016-17, 2017-18
- "Sulla Nuda Pelle. Festival di tratro sui luoghi della Grande Guerra" 2017